<< Torna a Catalogo Opere

RABESCO I, RABESCO II

per ensemble (Fl., Cl., Pf., V., Vc.)
grado di difficoltà: medio-alto
anno di composizione: 2009-2016
RABESCO I: durata 7’ ca
RABESCO II: : durata 5’ 15’’ ca
(opera di proprietà dell'autore)
OPERA DEPOSITATA ALLA SIAE


Un approccio incongruo a Rabesco I e a Rabesco II può farli apparire ingenuamente dediti alla stesura di arabeschi (Rabeschi è sinonimo di Arabeschi) animanti un contesto estetizzante. Approccio incongruo. L’autentica fisionomia dei due brani è altra e allude ad un singolare vaneggiamento: quello proposto dal personaggio amletico di Ofelia che da voce al suo sconfinato dolore delirando con soavità massima. Non urla né imprecazioni appaiono nell’affabulazione di Ofelia. Escogitazione retorica di rara sublimità quella proposta da Shakespeare. Analogamente i Rabeschi di Anzaghi sorgono dalle levigate lapidi di oscure tombe.