<< Torna a Catalogo Opere

BALLET EPISODIO 2

musica da camera per un balletto in tre scene

per flauto, pianoforte, percussioni e violoncello
grado di difficoltà: medio-alto
durata complessiva: 45 ca.
durata I Scena: 13’40’’
durata II Scena: 14’
durata III Scena: 15’50’’
anno di composizione: 2009
I esecuz.: Parigi, MAINS D' OEUVRES, lieu pour l'imagination artistique & citoyenne, 24.10.08.
Progetto e coreografia di Eric Senen. Installazione-fotografie di Fausta Squatriti. Musiche di Davide Anzaghi. Direttore Artistico: Guillaume Lemasson. interpreti danzatori: Christine Brunel, Fatima N'Doye, Charley Guérin.

Proprietà dell’autore
OPERA DEPOSITATA ALLA SIAE

Le tre scene nelle quali si articola la musica di Ballet mostrano una semplificazione linguistica che apparve imprescindibile dovendo quella musica destinarsi ad un evento di danza. Le neoavanguardie musicali furono talora irretite da sperimentazioni linguistiche di tale strenuo intellettualismo da risultare esoteriche o, peggio, solipsistiche. Lungi dal lanciare anatemi contro le neoavanguardie, inventrici di nuove soluzioni, se ne stigmatizza la frenesia autistica. La scrittura di Ballet consentì all’autore di proseguire l'itinerario verso una più limpida accostabilità della musica scaturente da una concezione compositiva che rivalutasse il ruolo e la funzione dell'ascolto. Un ruolo e una funzione che il compositore dovrebbe esercitare rammentandosi che svalutandoli svaluta la propria musica.
Nel fluire delle tre scene con le quali si struttura la musica di Ballet si avvicendano situazioni di aura estatica, serrati dialoghi strumentali e icastiche movenze ritmiche. L’organico è cameristico e impegna quattro interpreti-strumentisti: flauti (un solo esecutore), percussioni (un solo esecutore), pianoforte e violoncello. La dimensione cameristica della musica suggerisce una specularità nel numero dei danzatori, che si prevede limitato. Nell’esecuzione parigina erano attivi tre danzatori. Gl’interpreti musicali della prima esecuzione furono: Luisa Sello (flauto), Riccardo Balbinutti (percussioni), Gabriele Rota (pianoforte), Andrea Favalessa (violoncello), Marcello Parolini: direttore.
La ripresa italiana avvenne al Teatro Vittoria di Torino, Giovedì 19 novembre 2009, con la coreografia di Levaggi - Maugeri - Scaglione, i danzatori del Teatro di Torino (BTT format) e l’esecuzione musicale del FIARI' ENSEMBLE: Luciano Condina, flauto, Massimo Barrera, violoncello, Gianluca Angelillo, pianoforte, Riccardo Balbinutti, percussioni, Marilena Solavagione, direttore